Botti di capodanno vietati ad Erice

Come ogni anno, le amministrazioni comunali dispongono le regole per salvaguardare l’incolumità pubblica, vietando l’utilizzo dei cosiddetti “botti”  in occasione dell’ultimo dell’anno. Ad Erice, il vicesindaco con delega alla Polizia Municipale Angelo Catalano ricorda alla cittadinanza che “ai sensi dell’art.66 del Regolamento di Polizia Municipale ed al fine di salvaguardare l’incolumità di persone, animali e cose è severamente vietato l’utilizzo di botti a Capodanno. Il divieto di far esplodere botti di qualsiasi tipo vige in tutti i luoghi coperti o scoperti, pubblici o privati, all’interno delle scuole, condomini, ospedali, case di cura, comunità varie, uffici pubblici e ricoveri di animali, in tutte le vie, piazze e aree pubbliche, dove transitano o siano presenti delle persone, fatto salvo ove vi siano regolari autorizzazioni ai sensi e per gli effetti delle norme vigenti, o delle aree distanti da luoghi abitati”. Previste, per i trasgressori, sanzioni amministrative e penali .

“Chiunque non si atterrà a questa elementare regola civile – conclude il vice sindaco –  andrà incontro a pesanti sanzioni di diverse centinaia di euro e, nel caso di danni a cose, persone o animali, anche ad altrettanto pesanti sanzioni penali”.

Fonte: http://www.lasberla.com

Scrivi il tuo commento