Cosa è successo sabato notte all’Antico Mercato di Marsala

Cosa è successo sabato notte in centro a Marsala, all’Antico Mercato? Cerchiamo di mettere ordine, dato che fino ad ieri le informazioni erano molto confuse e molti organi di stampa locali, anzichè accertare i fatti, rincorrevano le voci sui social network e i “si dice”.

E’ stata una notte di paura e panico. Tutto è nato intorno a mezzanotte. All’Antico Mercato, luogo di ritrovo di tanti giovani, pieno di locali, bar e pub, ad un certo punto è nato un alterco, in uno dei bar che si trovano verso il centro della struttura, tra un giovane cliente e il titolare del bar. Motivo? Il prezzo di un drink, considerato eccessivo.  La discussione è degenerata e allora il giovane ha tirato fuori una pistola giocattolo, una ”scacciacani”, esplodendo due colpi di pistola. Da quel momento è stato il panico più assoluto. Lo stesso titolare del bar è rimasto lievemente ferito.

Grida, urla, fuggi fuggi generale tra i centinaia di giovani frequentatori della zona. Sono arrivate le Forze dell’Ordine, che hanno cercato di riportare la calma e ricostruito i fatti. In poco tempo sono risaliti all’autore del gesto, che continuava a dare di matto per Via Garibaldi. Si tratta di un soggetto noto alle forze dell’ordine, con qualche piccolo precedente. E’ stato individuato e fermato dopo un breve inseguimento lungo via XI Maggio. Per lui l’accusa è di procurato allarme e turbamento della quiete pubblica.

Quasi in contemporanea, poi, è nata una rissa alle spalle dell’ufficio postale centrale di Marsala. Anche lì sono intervenute le forze dell’ordine che hanno identificato una serie di persone e fermato due giovani.

Solo verso le due la situazione è tornata alla normalità, ma per tutta la notte, in realtà, in città si è registrato un clima di grande nervosismo e di tensione.

Fonte : http://www.tp24.it

 

Scrivi il tuo commento