CUSTONACI NATURA E FEDE SI INCONTRANO IN UNA APP

Monte Cofano, Parco Cerriolo, Cala Bukuto sono luoghi dove natura e spirito danzano ancora insieme, luoghi dove le emozioni non si contano e tradurle significherebbe come tradirle perché impossibile riuscire a coniugarle in parole. Monte Cofano con il suo Eremo del Crocifisso ad incantare e rapire il cuore con la sua semplicità, il Parco Cerriolo arricchito di nuove sculture marmoree con il suo sentiero religioso-naturalistico dove il creato diventa via, il silenzio preghiera, la preghiera ascolto, Cala Bukuto con il suo mare cristallino rimangano ai più ancora sconosciuti. Ecco allora il nascere di aSTARTe l’applicazione software per smartphone realizzata grazie al patrocinio del Centro Studi Dino Grammatico con il presidente Fonte che ha recepito, accolto e sposato l’idea di alcuni giovani universitari talentuosi rendendo così possibile realizzare un qualcosa d’innovativo per il territorio custonacese dal punto di vista turistico. Una app che inizialmente descrive la città in generale per poi entrare nello specifico dei luoghi più d’interesse presentandoli nel dettaglio e fornendo una galleria d’immagini in cui è possibile ammirarne la loro bellezza. Il nome dell’app rimanda da un lato al termine inglese start (partenza) e dall’altro ad Astarte divinità femminile fenicia un tempo venerata anche nella zona di Custonaci.

Fonte: http://www.tvio.it

Scrivi il tuo commento