Erice, al via lavori nel centro storico

Al  via ad Erice una serie di interventi nell’antico borgo medievale. L’investimento ammonta ad un milione e 120 mila euro, di cui poco più di 20 mila a carico dell’amministrazione comunale. Il via libera ai lavori è arrivato con u provvedimento dell’assessorato alle infrastrutture della Regione Sicilia. È prevista la sistemazione della via Piscina Apollonis con il rifacimento della sede stradale in selciato di pietra locale, oltre che il recupero della cappella e della vasca che si trovano lungo la strada che da San Giovanni scende verso il Quartiere Spagnolo. Previsto anche il completamento del basolato della via Nunzio Nasi fino a piazza Carmine, dove sono previsti anche lavori di sistemazione. Sarà poi recuperato il giardino delle Amarene tra le vie Nunzio Nasi e Apollonis e ripristinata una “vanedda” di collegamento tra le vie Pilazza e Conte Pepoli. Tra gli interventi previsti nel progetto c’è anche la messa in sicurezza della via dei Mestieri.

 “I frutti a poco a poco si raccolgono”, hanno commentato il sindaco di Erice Daniela Toscano e l’assessore Gianni Mauro, che, ricordando come questo progetto sia partito con l’amministrazione Tranchida, hanno espresso la loro soddisfazione “per questo ulteriore traguardo raggiunto che dimostra ampiamente – hanno evidenziato – come la continuità amministrativa richiesta ai cittadini continua a dare i suoi frutti”.

“Nei prossimi mesi – hanno poi annunciato sindaco e assessore – ridaremo alla città altri due importanti edifici: l’ex albergo Villa Igea e il Complesso conventuale San Carlo. Il primo per darlo con bando pubblico a dieci giovani coppie che vogliono contribuire al ripopolamento del borgo andando ad occupare alloggi a canone calmierato; il secondo, in accordo con l’Istituto Alberghiero, diventerà un convitto di eccellenza enogastronomica”.

 

Fonte: https://telesud3.com/

Scrivi il tuo commento