Erice, lega il cane ad un palo della luce e lo abbandona. Denunciato un uomo

Un uomo di circa 50 anni, ha abbandonato il suo cane di piccola taglia, legandolo ad un palo della luce con un piccolo guinzaglio, per poi andarsene via.

  E’ accaduto ieri in Via dei Pescatori, nel popolare quartiere di San Giuliano ad Erice. Il povero animale, legato sotto il sole ed impossibilito a muoversi, è stato notato da una signora che tornava dal mare assieme alla figlia diciottenne. Entrambe hanno così deciso di allertare i Carabinieri. La sala operativa del 112 ha tempestivamente informato anche Enrico Rizzi, Presidente del Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali Onlus, che trovandosi in zona, si è anche recato sul posto. In poco tempo sono così giunti i militari dell’Arma congiuntamente alla Polizia Municipale di Erice.

L’uomo, identificato in poco tempo, ha tentato di giustificarsi. “Dovevo andare al bagno”, ha risposto ai militari.

Per lui è scattata la denuncia a piede libero per il reato di abbandono di animali. Rischia una condanna fino a 18 mesi ed una multa da mille a diecimila euro.

“Un grazie di cuore ai nostri Carabinieri che sono giunti in poco tempo e con una piccola ricerca hanno subito identificato l’uomo. Ma grazie di cuore ai cittadini che denunciano, come hanno fatto mamma e figlia in questo triste caso. Grazie davvero a tutti quelli che non si voltano dall’altra parte di fronte ad un animale sofferente che chiede aiuto. Siete l’orgoglio della nostra città” – ha dichiarato Enrico Rizzi, Presidente del NOITA Onlus.

Fonte: https://www.tp24.it

Scrivi il tuo commento