Estate 2017. Ecco gli appuntamenti per questo fine settimana in provincia di Trapani

Ancora un fine settimana ricco di eventi in provincia di Trapani. Vediamo insieme i principali.

Trapani. Un incontro fra l’arte culinaria trapanese e le tradizioni dei luoghi, in un mix di storia, suggestione e sapori. Torna in scena dal 4 al 20 agosto prossimi la ventesima edizione del “Cous Cous Day” a Trapani, nella suggestiva cornice di piazza Ex Mercato del Pesce. Il tema della manifestazione è legato al Cous Cous e al pesce azzurro, e alla loro valorizzazione nell’ambito della ristorazione e come segno distintivo della buona cucina locale, a chilometro zero. 20 ristoratori delizieranno turisti e passanti con le tradizionali pietanze della nostra Terra e che metteranno la loro esperienza al servizio di chi vorrà trascorrere una piacevole serata in un ristorante alternativo, nel cuore della città capoluogo, sotto i portici della “chiazza”. L’iniziativa è organizzate dall’Associazione culturale “Odori e sapori di Sicilia”, presieduta da Antonio Aiello, nell’ambito degli eventi dell’estate trapanese. L’evento è patrocinato dal Comune di Trapani. La direzione artistica è stata affidata alla associazione “MUSIC FOREVER EVENTS” di Trapani.

A Mazara del Vallo, dal 6 all’8 Agosto la Festa del Pane. Tutto pronto per la terza edizione della Festa del Pane nella Borgata Costiera di Mazara del Vallo, che prenderà il via domenica 6 Agosto e si concluderà martedì 8. Un percorso itinerante in cui sono previsti spettacoli, esibizioni sportive e soprattutto la possibilità di degustare prodotti tipici della nostra terra, dalle 18,30 alle 24,00.

La Festa del Pane si prefigge di celebrare l’alimento principe della dieta mediterranea, il “Pane”: alimento povero ma ricco di valori nutrizionali e di grande carattere religioso e simbolico. In occasione dell’evento, artisti locali hanno provveduto a dipingere nuove strade della borgata, oltre a quelle già fatte lo scorso anno, con l’intento di dare un volto nuovo ad alcuni scorci della storica frazione, in aggiunta agli interventi effettuati dall’Amministrazione guidata dal Sindaco on. Nicola Cristaldi.
I murales hanno come tema principale il grano e la tradizione agricola. In piazza del Popolo sarà allestita inoltre, a cura dell’arch. Liliana Ingenito, la mostra “Non solo Pane”, dove saranno di scena, oltre al pane devozionale realizzato dalle donne delle parrocchie di San Giuseppe a Borgata Costiera, di San Francesco e di Santa Maria di Gesù, il pane alimentare e altri prodotti cerealicoli a cui faranno da cornice strumenti della tradizione contadina. La festa del Pane, nata da un’idea di Francesco Foggia, è organizzata dall’Associazione U.N.A.C. sezione di Mazara del Vallo in collaborazione con la locale Pro Loco il patrocinio oneroso del Comune di Mazara del Vallo, della Regione Sicilia e con la consulenza storica del prof. Danilo Di Maria.

I filmati che accompagneranno l’inizio delle serate sono stati realizzati da Salvino Martinciglio con la consulenza della prof.ssa Rossana Morello.
Le tre serate saranno anticipate da un prologo sabato 5 Agosto dalle 19,30 in Corso Umberto 1°, con degustazione di pane e spettacolo folcloristico.
Attesissimi gli ospiti che si esibiranno sul palco: Domenica 6 agosto spettacolo di cabaret con Giovanni Cacioppo, Lunedì 7 sarà la volta di Gianni Nanfa e Martedì chiusura con Matranga e Minafò. Nel corso delle serate previsti inoltre intermezzi musicali e spettacoli folcloristici.

Inoltre, sempre a Mazara, sarà inaugurata sabato 5 Agosto2017 alle 21,30 in Piazzetta Modica l’esposizione d’arte e architettura: ‘disSoluzione. La Frantumazione dell’io nel caos della materia’, evento organizzato dal Centro Studi padre Gaspare Morello con il patrocinio oneroso della Città di Mazara del Vallo. La mostra esposizione si svolgerà nella piazzetta Modica e sarà possibile visitarla tutti i giorni dalle 18,00 alle 24,00. Esporranno le proprie realizzazioni: Vito Adamo, Giambattista Asaro, Salvatore Calandrino, Gisella Chaudry. Giampiero Chirco, Laura Favata, Adriano Ferrante, Orlando Giglio, Alba Lorente, Francesco Piro, Elisa Titone e Davide Ubaldini.

Sabato 5 Agosto, in occasione dell’inaugurazione alle 21,30 si esibiranno anche Manuel Fontana e Noemi Del Pianta

 STRASATTI. Dal 4 all’8 agosto  le due piazze di Strasatti ospiteranno eventi per grandi e piccoli; attività ludiche pomeridiane e serate di teatro, moda, musica, cabaret nella grande Piazza Fiera per 67^ Fiera meccanico-agricola di Strasatti di Marsala. La Compagnia Sipario diretta sa Vito Scarpitta, apre gli appuntamenti serali Venerdi 4 agosto alle ore 22.00 con una commedia in vernacolo dal titolo SIA FATTA LA VOLONTA’ DI DIO liberamente tratta da fiat Voluntas dei, commedia in tre atti di Macrì.

Il programma di sabato e domenica.

Sabato 5 agosto
Ore 16.30 Passeggiata Ecologica in Bicicletta per alcune Strade del quartiere con partenza da Piazza San Pio.
Ore 18.00 Stadio di Strasatti: Memorial in ricordo di Mariano Di Dia e Francesco Licari – Torneo di calcio
Ore 19.00 Piazza San Pio: Calcio Tennis
Ore 19.30 Santa Messa Vigilare in Parrocchia
Ore 20.30 Piazza San Pio (Ex Scuola Mirabella): Torneo di Burraco
Ore 21.00 Piazza Fiera: Una serata tra comicità e musica. Cabaret “Tre e un quarto”. Concerto della Band “Siciliano Sono”

Domenica 6 agosto
Ore 09.15 Santa Messa festiva in Parrocchia
Ore 10.00 Stadio di Strasatti – Memorial in ricordo di Mariano Di Dia e Francesco Licari – Torneo di calcio
Ore 17.30 Piazza Fiera: Mostra statica di auto d’epoca
Ore 17.30 Piazza San Pio. Mostra statica di moto d’epoca
Ore 19.00 Piazza San Pio: Calcio Tennis
Ore 19.30 Santa Messa a Pastorella
Ore 20.00 Piazza San Pio (Ex Scuola Mirabella): Torneo di Burraco
Ore 21.30 Piazza San Pio: Manifestazione di Arti Marziali a cura dell’A.S.D. “Samurai Club”
Ore 21.30 Piazza Fiera: Prima edizione di “Moda e colori” – Sfilata di moda con la partecipazione della Mini Rock Band. Presentano Enzo Amato e Vittoria Abbenante

Valderice.  Per il dodicesimo anno consecutivo, si svolgerà a Lido Valderice la manifestazione “Aggiungi un posto a tavola”, la cena estiva organizzata in riva al mare dall’Associazione “Trapani per il Terzo Mondo” ONLUS con il patrocinio del Comune di Valderice. Una tavolata in cui sperimentare la gioia di stare insieme, un ponte di solidarietà con le popolazioni del Madagascar: a loro, e soprattutto ai bambini di uno dei paesi più poveri al mondo, andrà il ricavato della serata.

La tavolata sarà lunga 200 metri per un totale di 1000 coperti. Le serate saranno due: sabato 05 Agosto, con un’offerta di 10,00 euro, si potrà cenare con insalata di riso, cous cous di pesce, dolce, acqua e vino; mentre domenica 6 Agosto, con un’offerta di 7,00 euro, il menù prevede patatine, pizza, frutta e bibita.

I biglietti possono essere ritirati presso la sede dell’Associazione in via Cosenza n. 21, presso il bar Oddo di Lido Valderice o direttamente sul posto. Sia Sabato sia domenica, la cena avrà inizio alle ore 20,30 e si svolgerà per tutta la serata fino ad esaurimento di quanto previsto nel menù.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito web dell’Associazione www.trapaniperilterzomondo.it.

 Alcamo. È la settimana di Nuove Impressioni: la 9^ edizione della rassegna, completamente gratuita, si tiene all’Anfiteatro Ex-Cave Orto di Ballo di Alcamo. Sul palco si alterneranno artisti nazionali e internazionali, molti dei quali per la prima volta in Sicilia.  Oggi, Sabato 5 agosto,  sarà la volta dei belgi STUFF., quintetto che spazia dall’hip hop all’elettronica fino al funk e del trascinante rock psychedelico del trio inglese Hey Bulldog, entrambi per la prima volta in Sicilia. Si torna in Italia con i Gazebo Penguins e il loro post-hardcore. In chiusura l’elettronica dei siciliani When Due.

Ovviamente spazio al teatro, affidato a Teatro Cantiere, già ospiti di Nuove Impressioni nel 2013: presenteranno una performance musicale e teatrale “Stu munnu sta ‘mpazzennu”, eseguita da Davide Cangelosi, Sara Pirotto, Josephine Chiara Lunghi, Hengel Tappa, che indaga l’immaginario atavico della Sicilia partendo dalle sue canzoni antiche e tradizionali. Sempre nelle giornate del festival, Teatro Cantiere terrà un laboratorio aperto a tutti, previa iscrizione: “La cosa più semplice del mondo” è un esperimento di indagine sull’uomo e sul sé.

A completare i sensi coinvolti, i prodotti enogastronomici del nostro territorio e la loro valorizzazione attraverso la partecipazione attiva di giovani realtà imprenditoriali locali: saranno ospiti un gruppo di giovani professionisti che hanno da poco avviato, e presenteranno, una start up innovativa con la formula del Work for equity“Wineplane s.r.l.”,prima piattaforma online che offre alle cantine la possibilità di vendere tour e degustazioni a enoturisti provenienti da ogni parte del mondo. Sempre nell’abito del festival alcune cantine locali, presenteranno un incontro con degustazione sul tema “Il Catarratto, da schiavo a principe”. Nelle due giornate l’Associazione Terra degli Elimi curerà lo Street Food.

CALENDARIO COMPLETO:
5 AGOSTO
ORE 19.00/20.00 Visita guidata al geosito a cura dell’Ass.Cult. Osservatorio Paleontologico G.G. Gemellaro
ORE 19.30/20.30 Presentazione del libro “LA LISTA” di Lirio Abbate;
ORE 21.00/22.00 Perfomance teatrale : Stu munnu sta ‘mpazzennu”, a cura di Teatro Cantiere;
ORE 22.00 Inizio concerti: ore 22.00 STUFF. / ore 23.00 Hey bulldog / ore 00.00 Gazebo Penguins / ore 01.30 When due

Gibellina
. Sabato 5 agosto alle 21.15 al Baglio di Stefano Claudio Collovà, direttore artistico della XXXVI edizione delle Orestiadi di Gibellina, è lieto di invitare il suo pubblico al debutto di Maledetti. Lo spettacolo ideato e diretto da Salvatore Cantalupo conclude i quattro appuntamenti con le prime nazionali in programma, tra i venti spettacoli presenti nel ricco cartellone gibellinese.

La pièce intende condurre lo spettatore alla riflessione trascinandolo in un “labirinto fatto di racconti incredibili, fantastici ma anche crudeli e spietati” attraverso i linguaggi di danza, teatro e musica. Insieme con Cantalupo in scena: Gianluca Guarino, Alessia Guerriero, Amelia Longobardi, Cristina Messere, Ramona Pisano, Anna Ragucci, Carolina Romano, Bruno Toro,Sara Volpe. Le coreografie sono di Ambra Marcozzi e saranno eseguite dal vivo le musiche, oltre che da alcuni degli interpreti, anche da Carl Marino Robinson, alla batteria; da Rosario Di Lullo e da Vittorio Zimardi entrambi alla chitarra. Il lavoro è prodotto da Teatro del Sottosuolo e Memini Mutamenti Teatro.

Maledetti è il risultato di un percorso laboratoriale iniziato nel 2016 a partire dalla lettura de Il mulino di Amleto. Saggio sul mito e sulla struttura del tempo di Giorgio De Santillana ed Hertha von Dechend. “Il testo è stato uno spartiacque – dichiara il regista – che ha mutato il nostro sguardo sul mito e sulla struttura del tempo e in generale su tutto ciò che si è soliti definire ‘pensiero arcaico’, introducendoci a miti, leggende, tradizioni presenti in tracce nella cultura originaria di ogni popolo della terra”. Un contributo decisivo è stato dato dagli scritti biblici e sumeri restituiti dai traduttori Giovanni Pettinato, Zacharia Sitchin e Mauro Biglino. Dalla Bibbia, “libro di guerra” ci si dirige all’ironica satira dell’autore di fantascienza Robert Scheckley.

Cantalupo, attore attivissimo sia in teatro sia al cinema, ha già debuttato nel 2010 con l’applauditissimo Martiri, dedicato a Tarkovkij ed è stato presente al Festival anche come attore con Artista da giovane, da Joyce diretto da Collovà, nel 2012; proseguendo il suo percorso alle Orestiadi nel 2014 con uno dei suoi precedenti lavori ed esattamente con Titanic-The end, spettacolo che riprende l’omonimo lavoro di Antonio Neiwiller – punto di riferimento anche per la formazione di Collovà –, in occasione del ventennale dalla morte dell’artista partenopeo che, anche con lo scritto Per un teatro clandestino, si rivolge a Tadeusz Kantor mediante una precisa dichiarazione poetica.

Alle 19.00 verrà presentato il volume di Giovanni Scimemi edito dai tipi di Libridine dal titolo Santa Cita & Company, insieme con l’autore interverranno: Sebastiano Tusa, archeologo e Soprintendente del Mare della Regione Siciliana; Nino Giaramidaro, giornalista.

Il pubblico delle Orestiadi potrà usufruire degli spazi della Fondazione per visitare il Museo delle Trame Mediterranee. Le nuove mostre allestite, curate dal direttore del museo Vincenzo Fiammetta, in coincidenza con le date dei primi due spettacoli, sono le seguenti: NO BORDERS: Arti e vicende di 7 Popoli. Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan, Yemen, curata anche daFrancesca Corrao e visitabile fino al 15 settembre; Mimmo Paladino a Gibellina, con foto, bozzetti, maquette e documenti delle scene allestite per lo spettacolo La sposa di Messina, alle Orestiadi nel 1990; A29 Palermo Gibellina, pitture e sculture degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. Entrambe queste ultime due mostre sono visitabili fino al 15 ottobre.

Sempre Orestiadi: Sara, prima nazionale con Ersilia Lombardo . Una coppia. In scena i frammenti di una vita. Il loro rapporto, le dinamiche familiari, l’infertilità, il delirio senile. Cosa accade quando all’interno di una coppia la sterilità provoca un’ombra nell’armonia e nel sentimento reciproco? Si può accettare fino in fondo la posizione dell’altro su una tematica così delicata come quella della fecondazione assistita? La libertà dell’umano, la relazione con l’altro è l’indagine. Partendo dall’analisi di un nucleo, di una coppia, provare ad avere uno sguardo più ampio, fare domande alle quali probabilmen-te non siamo in grado di rispondere ma che quantomeno potrebbero farci fermare e riflettere.

Marsala. Il Camper Tour della Corìma Produzioni fa tappa a Marsala alla ricerca di volti e storie per un programma tv in onda su Mediaset. In particolare, sabato 5 agosto dalle ore 15 alle ore 22, la produzione sarà in Piazza della Repubblica (meglio conosciuta come Piazza Loggia) per la selezione di nuovi protagonisti tv di età compresa tra i 13 e i 90 anni (i minorenni accompagnati dai genitori), che vogliano cogliere l’occasione di partecipare a un programma televisivo, o che abbiano una storia personale da sottoporre all’attenzione della produzione stessa.
L’iniziativa è realizzata con il supporto logistico della Pro Loco Marsala 2.0. “Pensiamo- commenta Mario Ottoveggio, Presidente della Pro Loco 2.0- che creare contatti e collaborazioni con società di produzione prestigiose come la Corìma non possa che giovare alla città e ai cittadini di Marsala. Per questo abbiamo sposato immediatamente l’iniziativa, dando il nostro supporto all’organizzazione”. “La Pro Loco Marsala 2.0- aggiunge- lavora affinché a Marsala venga attribuito il valore che merita. Siamo ambiziosi e certamente continueremo a lavorare per fare grandi cose nella nostra bella città”.

La partecipazione alle selezioni tv è gratuita e non occorre alcuna prenotazione. Non è richiesta esperienza pregressa in tv del partecipante.
Per informazioni è possibile inviare un’email, completa di dati personali e numero di telefono, all’indirizzo: camperforum@corima.tv o contattare direttamente la redazione ai numeri: 320 031 74 73 – 328 71 55 695, www.corimaproduzioni.com

Sempre a Marsala, in scena “Colpi di scena, di sole e di sangue” della compagnia D’altra P’arte, uno spettacolo prodotto dalla compagnia D’altra P’arte, scritto da Gianfranco Manzo e Andrea Scaturro diretto da Andrea Scaturro con
Giovanna La Parrucchiera (hair stylist dell’anima)
Maria Susy Stallatico (consulente politico-economico)
Lina (dipendente comunale in malattia)
Paola (moralizzatrice dei social)
e con
Luisa Caldarella, Paola Giacalone, Gianfranco Manzo e Andrea Scaturro.
DOMENICA 6 AGOSTO 2017, ORE 22:00
COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN PIETRO, MARSALA
INGRESSO AL BOTTEGHINO: € 12,00
PREVENDITA PRESSO LIBRERIA MONDADORI DI MARSALA: € 11,00
RIDOTTO: € 5,00

SANTA NINFA. Nel piccolo centro della Valle del Belice fervono i preparativi per la ventiduesima edizione della sagra della salsiccia, l’ormai tradizionale appuntamento gastronomico, organizzato dal Comune con il patrocinio dell’Unione dei comuni del Belice e la collaborazione dei commercianti locali, che anche quest’anno porterà decine di migliaia di visitatori nella cittadina collinare. Per il quarto consecutivo, la sagra sarà “spalmata” nel corso di un intero week-end, sabato 5 e domenica 6 agosto.

Lungo l’asse viario che da viale Pio La Torre “sale” fino a viale Piersanti Mattarella, i visitatori potranno degustare, nei vari stand, oltre alla salsiccia accompagnata dal bicchiere di vino, vari prodotti tipici del territorio.
Complessivamente saranno 53 gli stand enogastronomici nei quali si potrà gustare in tutti i modi la salsiccia di Santa Ninfa, oltre ovviamente a pietanze tipiche, formaggi, frutta, dolci. Otto saranno invece le postazioni di animazione e musica dal vivo; previste anche l’area selfie e quella per i giochi e i gonfiabili per i bambini. Si apre alle 19,30 di sabato 5 agosto.

Prodotta da più di un secolo seguendo una lavorazione esclusivamente artigianale, la salsiccia di Santa Ninfa è un prodotto gastronomico d’eccellenza. Può essere consumata fresca, dopo la cottura, prevalentemente alla brace; in alternativa innumerevoli sono le ricette disponibili frutto della cultura culinaria siciliana. La salsiccia di Santa Ninfa ha incontrato, nel proprio percorso, diverse varianti aromatiche: i grani di finocchio selvatico della Valle del Belice, il pomodoro essiccato, il cappero di Pantelleria, il caciocavallo palermitano e il limone del Belice. Sempre aggiunti a quelli che sono gli ingredienti di base: il pepe nero macinato e il sale delle saline di Trapani. Il prodotto può essere consumato anche nel medio periodo, attraverso un processo di stagionatura, naturale e controllato, che non supera i quaranta giorni.

Dal 1996 la salsiccia di Santa Ninfa è tutelata da un apposito Consorzio, all’interno del quale è rappresentata tutta la filiera produttiva: allevatori, macellatori, macellerie, trasformatori, commercianti, trasportatori e ristoratori. Da anni ormai il Comune di Santa Ninfa promuove la salsiccia prodotta dai suoi macellai con una sagra estiva che è anche occasione per unire buon cibo, vino di qualità, folklore e intrattenimento.

Fonte : http://www.tp24.it

 

Scrivi il tuo commento