EXPO 2015, ALLESTITO ITINERARIO TURISTICO ATTRAVERSO IL TERRITORIO

L ’amministrazione comunale ha allestito l’itinerario turistico, paesaggistico, culturale e gastronomico denominato “Selinunte accende lo spirito dell’arte greca in Sicilia percorrendo la via dei Mulini e la regia trazzera”. L’iniziativa rientra tra quelle avviate in occasione dell’Expo 2015 di Milano a cui il Comune ha deciso di aderire ritenendola un’occasione di fondamentale importanza per promuovere e valorizzare le eccellenze eno-gastronomiche, ambientali, archeologiche, storiche ed economiche della valle del Belice. L’antico e prezioso Efebo bronzeo di Selinunte sarà temporaneamente esposto all’interno della casa del viaggiatore nel Parco archeologico di Selinunte proprio nell’ambito di “Selinunte accende lo spirito dell’arte greca in Sicilia percorrendo la via dei Mulini e la regia trazzera”.
“Grazie alla felice intuizione del nostro consulente Emerico Amari – spiega il sindaco Felice Errante – abbiamo deciso di predisporre un apposito itinerario che mira a veicolare parte dei flussi turistici di Expo 2015 verso il nostro territorio. Questi percorsi saranno utili a far conoscere ai visitatori il paesaggio storico, agricolo, gastronomico ed archeologico di Castelvetrano puntando non solo sulle vestigia storico-archeologiche ma anche sugli elementi etno-antropologici legati all’agricoltura come i frantoi, i mulini e gli ulivi centenari, le aziende agrituristiche esistenti nel nostro territorio e valorizzando i prodotti tipici locali”.
L’itinerario partirà dal Sistema delle Piazze, proseguirà in via Garibaldi, piazza San Giovanni, con la visita a tutte le eccellenze architettoniche, dal teatro “Selinus”, alla chiesa Madre, dal Museo Civico alla chiesa di San Domenico, per poi proseguire lungo le vie periferiche della città dove si trovano oleifici e caseifici e procederà lungo la via dei Mulini: Staglio, Terzi, Guirbi, San Giovanni, Messer Andrea, Di Mezzo, San Nicolò, Nuovo, Paratore, Mangogna, Errante, La Rocca, Garofalo e Garibaldi. Si proseguirà poi lungo la regia trazzera Castelvetrano-Menfi e la strada comunale Cavallaro Scalo Marinella dove si potranno ammirare gli ulivi centenari e si potrà sostare nelle diverse aziende agrituristiche per poi concludere con la visita al Parco archeologico.

Fonte:www.trapanioggi.it

 

Scrivi il tuo commento