Festival di Sanremo: sul palco dell’Ariston il marsalese Ignazio Boschetto con “Il Volo”

Il conto alla rovescia è ormai giunto al termine. Domani si alzerà il sipario sulla prima serata del Festival di Sanremo. Alla 65esima edizione della più nota kermesse canora della nazione, quest’anno condotta da Carlo Conti, Arisa e Emma, parteciperà con il brano Grande Amore anche “Il Volo”. Parteciperà dunque anche Marsala. Parteciperà Ignazio Boschetto. Ne ha fatta di strada il giovane talento lilibetano da quando, nel 2009 ha preso parte con successo a “Ti lascio una canzone”. Presentatosi come solista alla trasmissione televisiva condotta da Antonella Clerici, fu uno dei tre protagonisti, insieme a Gianluca Ginoble e Piero Barone, di un esperimento musicale riuscitissimo, che aprì loro le porte del successo internazionale. Riunitisi in gruppo, i tre tenorini, dal volto giovane e pulito, lasciarono di stucco le platee di tutto il mondo.  E lo fanno ancora adesso.

Con la loro freschezza e la loro bravura indiscussa hanno saputo attualizzare e personalizzare in chiave moderna brani storici della musica italiana ridando nuova linfa ai classici della canzone made in Italy. Ma le tre ugole d’oro sanno interpretare con altrettanto successo anche vecchie hit straniere.

Il famoso trio era già salito sul palco dell’Ariston in occasione della 60° edizione del festival canoro, in qualità di ospiti. Ora invece calcheranno le scene del teatro sanremese come protagonisti indiscussi di una gara che li vede già tra i possibili finalisti. Con il marsalese Ignazio Boschetto la città lilibetana è nuovamente rappresentata sul palco del Festival. Nel 2013 era già accaduto con i Marta sui Tubi che presentarono i brani Dispari e Vorrei.  Ora è la volta di Ignazio Boschetto e del gruppo Il Volo. Grande Amore, il brano che il trio presenterà a Sanremo, è contenuto anche nel nuovo progetto discografico “Sanremo Grande Amore” in uscita il 24 febbraio, dove sono raccolti alcuni dei celebri brani della storia del Festival sanremese, reinterpretati in chiave moderna dai tre.

Sono in tutto cinque le serate (dal 10 al 14 gennaio) della kermesse canora: sedici artisti in gara e otto nuove proposte. Ricompare la giuria demoscopica, ma il televoto sarà anche online. Ed è prevista l’eliminazione progressiva: alla finale, la quinta serata (il 14 febbraio), arriveranno solo dodici dei sedici campioni in gara e due nuove proposte su otto. Per la terza serata (giovedì 12 febbraio) è prevista anche una nuova sfida dedicata alle “cover”.

Fonte: http://www.marsalaoggi.it/

Scrivi il tuo commento