FUNIVIA DI ERICE, TURISTI MOLESTATI DAI POSTEGGIATORI ABUSIVI

ERICE. Estorsioni, minacce, molestie. I turisti che si recano a Erice con la funivia sono in balia di bande di posteggiatori abusivi che spadroneggiano incontrastati dettando legge, la loro , e creando un clima di paura e tensione. A lanciare l’allarme sono i vertici della società “FuniErice” che hanno presentato l’ennesimo esposto -denuncia al prefetto, al questore, alla polizia municipale, al Comune della Vetta e all’ex Provincia di Trapani, chiedendo adeguati interventi per stroncare il fenomeno dei parcheggiatori “fuorilegge” che agiscono nelle aree di accesso della stazione di valle dell’impianto funiviario “danneggiando – sottolinea l’amministratore delegato, Franco Palermo – non solo l’immagine turistica del borgo medievale e del territorio trapanese, ma anche gli interessi economici della nostra società”.  “I parcheggi – afferma Franco Palermo – situati dinanzi la stazione di valle della FuniErice, di proprietà dell’ex Provincia, il cui utilizzo, peraltro, è regolamentato da un sistema automatico a pagamento dal 9 agosto del 2011, sono presidiati costantemente, ormai da diversi anni , da posteggiatori abusivi e da pregiudicati che estorcono denaro e molestano gli utenti della funivia”.

Fonte:www.gds.it

 

 

Scrivi il tuo commento