Giudicata inoperabile negli ospedali del Nord. Ma viene operata a Trapani e sta bene

Delicato intervento chirurgico eseguito all’ospedale S. Antonio Abate di Trapani su una paziente, giudicata inoperabile presso altre strutture sanitarie del nord Italia, e che era stata ospedalizzata a seguito di ripetuti episodi di “melena” (sanguinamento proveniente dal tratto gastrointestinale).

L’intervento di chirurgia resettiva multiorgano è stato effettuato dall’unità operativa di Chirugia generale del presidio ospedaliero, diretta da Lelio Brancato.

In seguito alla comparsa di difficoltà respiratorie si è deciso di optare per il trattamento chirurgico, che è consistito in una gastrectomia totale, con asportazione del lobo sinistro del fegato, di parte del diaframma e della coda pancreatica.

In particolare l’equipe chirurgica, composta dai medici G. Gambino, G. Montalbano, V. Bertino e A. Hasgharnia e dagli infermieri professionali S. Colomba, S. Sugameli, e N. Scarcella, si è cimentata nell’asportazione di una massa addominale sarcomatosa, delle dimensioni di 30x27x24 cm, di pertinenza gastrica e infiltrante il lobo sinistro del fegato, il diaframma di sinistra e il corpo pancreatico.

La paziente è stata già dimessa, in assenza di complicanze chirurgiche. “La realizzazione di questi particolari interventi – commenta il commissario dell’ASP Giovanni Bavetta – sono grazie al nuovo modello organizzativo del dipartimento di chirurgia generale della nostra azienda, che ha creato un “ Percorso diagnostico terapeutico ed assistenziale”, concentrando tutti gli interventi a bassa complessità all’ospedale di Salemi, e decongestionando il reparto del S. Antonio, che può così dedicarsi agli interventi di più alta complessità”.

Progetto Scuola Gyn
Al via il “Progetto scuola-GYN. I ragazzi incontrano la salute!” realizzato dall’A.S.P. di Trapani, per il tramite del reparto di Ostetricia e ginecologia dell’ospedale S. Antonio Abate, e il Rotary Club di Trapani per promuovere nell’ambito sanitario alcune iniziative volte alla prevenzione della salute di studenti di entrambi i sessi, progetto siglato dal primario Laura Giambanco e dal presidente del Rotary Club di Trapani Giuseppe Cognata.

Si tratta di un format che prevede degli incontri presso due scuole superiori di Trapani, l’istituto alberghiero Florio e l’istituto superiore “Calvino-Amico”, i cui dirigenti scolastici Pina Mandina e Margherita Ciotta hanno accolto con favore il progetto, su temi legati alla prevenzione e alla salute “genitale e riproduttiva”, tanto femminile quanto maschile. L’azione è principalmente finalizzata ad attrarre l’attenzione dei giovani sulle malattie legate al sesso, ovvero le cosiddette malattie sessualmente trasmissibili. Sabato sono già partiti gli incontri con i ragazzi e le ragazze dell’alberghiero.

“Un’iniziativa che nasce per promuovere l’integrazione ospedale – territorio, che è uno degli obiettivi che ci ha posto il nostro commissario Giovanni Bavetta – spiega la Giambanco – e abbiamo coinvolto anche l’unità operativa Assistenza territoriale Materno-infantile dell’ASP, diretta da Natalino Ferrara. Noi ginecologi ospedalieri, raccolti nel gruppo ‘GYN-TEAM’, insieme ai colleghi dei consultori, vogliamo promuovere questo scambio interattivo con ragazzi di entrambi i sessi, pur essendo noi ginecologi per antonomasia medici delle donne. Una collaborazione con le scuole e con il Rotary che ha il fine ultimo di parlare con i ragazzi, spiegare le motivazioni della prevenzione, poiché è volontà dei medici stessi quella di essere medici che accompagnano, seguono e prevengono le malattie, non soltanto quelli che ‘riparano’”.

Tutti gli incontri saranno differenziati in base all’età degli alunni, e per questo rivolti a quelli del II anno e del V anno, mentre alcuni incontri, saranno anche differenziati tra ragazzi e ragazze.

Questo il primo ciclo di incontri:

Programma per V anno

Come siamo fatte e soprattutto…come funzioniamo??? -A .Pollina (solo ragazze)

La contraccezione – M. Borriello

L’emergenza…opssss – L. Giambanco

Endometriosi…ahi ahi, quando la pancia fa davvero male – V. Iannone

HPV…mi verruca o non mi verruca? – N. Ferrara

Le malattie sessualmente trasmesse….beate loro!… – P. Fasullo (solo ragazzi)

Programma per II anno

La contraccezione

L’emergenza

HPV…solo una sigla???

Fonte: https://www.tp24.it

Scrivi il tuo commento