Il COMUNE DI FAVIGNANA ADERISCE ALLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA

Anche il Comune di Favignana, assieme ai Comuni di Salaparuta, Pantelleria e Petrosino (che ne è capofila), aderisce al C.U.C. (Centrale Unica di Committenza) per l’affidamento dei contratti relativi a lavori pubblici, forniture e servizi, così come richiesto dal D.L. 66/2014.
Non fa parte dell’aggregazione, come inizialmente previsto, il Comune di Poggioreale. Soddisfazione per l’approvazione dell’atto da parte del Consiglio Comunale, è stata espressa dall’Amministrazione Comunale e dalla maggioranza allo stesso Consiglio, il cui vice capogruppo, Michele Rallo, così commenta: “Si tratta di un atto di grande importanza, non solo perché permette di sbloccare l’acquisto di beni e servizi, che in questo momento erano sbloccati, ma anche e soprattutto perché, in quanto “figlio” del protocollo Dalla Chiesa, nasce in nome della legalità affermando il principio di assoluta trasparenza e imponendosi contro la corruzione e le falsificazioni. La maggioranza era totalmente presente in aula – conclude Rallo – e la presenza della sola maggioranza ha permesso che l’atto venisse approvato. Nutriamo perplessità sull’assenza del gruppo di minoranza che, a causa delle condizioni meteo marine ancora instabili, si è dichiarato impossibilitato a raggiungere l’isola”. Il consigliere Rallo sottolinea, infine, che il Consiglio Comunale delle Egadi ha rivolto gli auguri di buon lavoro al neo Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, da poco insediatosi. Soddisfazione anche da parte dell’opposizione che per tramite la consigliere Cettina Spataro ha sottolineato come l’atto di adesione al CUC abbia accolto delle eccezioni avanzate dal centro destra.

Fonte: www.trapanioggi.it

 

Scrivi il tuo commento