MALTEMPO, COLDIRETTI: MILIONI DI DANNI IN SICILIA

Nei Comuni di Menfi e Castelvetrano a Trapani le forti piogge – sottolinea la Coldiretti - hanno fatto straripare i fiumi con detriti che hanno colpito le strutture dei vigneti e agrumeti mentre i seminativi e le ortive sono tutti sommersi dall’acqua. Nel Palermitano – continua la Coldiretti – si contano già i danni gravissimi soprattutto nella zona di Chiusa Sclafani, Giuliana, Bisacquino e Contessa Entellina dove l’acqua ha letteralmente portato via agrumeti, oliveti, ortaggi. I campi seminati sono completamente allagati e in futuro anche il grano potrebbe subire ulteriori danni così come si temono conseguenze devastanti anche per le ciliegie. La Coldiretti chiede di verificare le condizioni per la dichiarazione dello stato di calamità.

Danni nell’Agrigentino, alle colture e alle strutture lungo il fiume Platani, tra Ribera e Cattolica Eraclea. La mancata manutenzione degli argini ha comportato l’esondazione e determinerà ulteriori costi per la pulizia visto che con l’acqua arrivano spazzatura e detriti di tutti i tipi. Oltre alla pioggia, anche l’apertura della paratia della diga ha determinato danni ingenti all’agrumicoltura della zona di Ribera”.

Fonte:www.gds.it 

Scrivi il tuo commento