Marettimo, recuperati 56 tunisini

I nord-africani sono stati soccorsi, al largo dell’isola, in tre distinte operazioni

Cinquantasei tunisini sono stati recuperati, in tre distinte operazioni, al largo di Marettimo. Viaggiavano a bordo di gommoni che si sono trovati in difficoltà.  Il gruppo più cospicuo di nord-africani, 27,  è stato   intercettato da due motovedette della Guardia costiera e della Guardia di Finanza a circa tre miglia dall’isola. Poco prima, invece, la nave francese Levante ne aveva recuperati altri sedici, sempre al largo di Marettimo.

Per due di loro è stato necessario il trasporto al pronto soccorso del Sant’Antonio Abate. Sono stati, pertanto, trasbordati su una unità navale della Capitaneria che li ha condotti al porto del capoluogo. Poco prima, la Guardia costiera ne aveva soccorsi altri otto a circa 19 miglia ad Ovest dell’isola. Altri cinque tunisini, infine, sono stati bloccati a Marettimo subito dopo lo sbarco. Tutti i migranti, dopo le formalità di rito, sono stati condotti all’Hotspot di Milo.

 

Fonte: https://telesud3.com

Scrivi il tuo commento