Mazara, approvato il progetto del Teatro nell’ex area del mercato ortofrutticolo

Un Teatro all’aperto da oltre 600 posti nell’area retrostante lo Stadio Comunale ‘Nino Vaccara’ di Mazara del Vallo. La Giunta ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione di un Teatro all’interno dell’area comunale dietro lo Stadio ‘Nino Vaccara’, sede del vecchio mercato ortofrutta.

Il progetto, elaborato dai tecnici comunali, Vito Pinta e Pietro Aurelio Giacalone, prevede: la creazione di una zona d’ingresso fra l’attuale muro di recinzione e la platea ove sarà allocata la biglietteria; la realizzazione degli spalti che costituiscono la platea, sistemati a gradoni per un totale di 617 posti dotati di poltroncine; la creazione nella zona degli spalti di muri perimetrali di modesta altezza che contribuiranno a limitare le eventuali interferenze acustiche esterne e delimiteranno lo spazio destinato agli spettatori con la classica forma ovale; la realizzazione di due ampie zone di passaggio e di uno scivolo per diversamente abili; la fornitura di un palco modulare amovibile da collocare nella zona destinata alla scena e la schermatura delle pareti perimetrali della struttura; ed inoltre la creazione di piccolo fabbricato per ospitare il camerino per gli artisti, i bagni oltre che la realizzazione di un magazzino e un locale tecnico e la realizzazione di idonei impianti di illuminazione e idrico.

Il costo complessivo del progetto, che verrà realizzato con fondi comunali, ammonta a 750 mila euro. Responsabile Unico del procedimento è stato nominato il geom. Alberto Gancitano.

“MAZARA…NEI SUOI RICORDI…ED OLTRE” - Davanti un numeroso e attento pubblico si è svolta, presso l’atrio del Complesso Monumentale ‘Filippo Corridoni’, la presentazione del libro: ‘Mazara…nei suoi ricordi…ed oltre’ edito da MazaraStory.

L’evento è stato organizzato dal Gruppo ‘MazaraStory’ che con queste manifestazioni e con le sue pubblicazioni, che narrano di usi, costumi, aneddoti, esperienze personali o riportate e personaggi, vuole tramandare alle nuove generazioni le tradizioni della nostra Terra.

La manifestazione è stata presentata dalla prof.ssa Francesca Incandela. Nel corso della serata Giorgio Magnato, Joselita D’Annibale, Vito Di Giovanni e Girolamo Cristaldi si sono alternati sul palco con la lettura di alcuni brani del libro, mentre il maestro Giuseppe Denaro e la cantante Lea Benigno hanno allietato i presenti con le loro musiche e canzoni.

Fonte : http://www.tp24.it

Scrivi il tuo commento