OGGI LA “SCINNUTA” DELLA MADRE DELLA PIETA’

La Processione dei Misteri è ormai alle porte. Dopo la “scinnuta” della Madonna dei Massari, oggi toccherà ad un’altra Madre della Pietà, ancor più antica: quella del Popolo. Secondo lo storico Mario Serraino, il quadro va attribuito al pittore trapanese Giovanni Battista De Vita ed è databile alla seconda metà del ‘600; la “vara” in legno che lo racchiude, invece, risale al 1778. Il restauro eseguito nel 1990 ha fatto ipotizzare qualcosa di sorprendente: pare, infatti, che l’immagine di Maria facesse originariamente parte di una grande tela, dalla quale venne poi tagliata.
La prima processione del quadro risale al Giovedì Santo del 1723. Bisognerà attendere il 1956 per vederla anticipata al Mercoledì Santo.
Oggi la Madre Pietà del Popolo si incontrerà con quella dei Massari, anticipando un altro sentito evento: i “Sepolcri ” del giovedì, ovvero gli altari della “reposizione” allestiti in tutte le chiese trapanesi – le quali, secondo, la tradizione, vanno visitate in numero dispari e l’ultima deve essere la “Chiesa del Purgatorio”. Terminata la giornata di giovedì, comincerà il vero conto alla rovescia in attesa della secolare e suggestiva processione dei Misteri.

Fonte: www.lasberla.com

 

Scrivi il tuo commento