Ryanair: solo due voli cancellati a Trapani. Tutto regolare a Settembre e Ottobre

L’aeroporto di Trapani informa che, per motivi operativi propri del vettore aereo Ryanair, sono stati cancellati il volo per Bologna di oggi delle 21 e 55 e il volo per Bergamo di domani delle ore 22. I passeggeri che hanno ricevuto il messaggio di cancellazione possono effettuare il cambio/rimborso del biglietto direttamente su internet, ai seguenti link messi a disposizione del vettore:

EU261 RITARDI/CANCELLAZIONI – https://eu261claims.ryanair.com 

RICHIESTE DI RIMBORSO - https://refundclaims.ryanair.com

Ma siamon grado di darvi una nuova notizia: e cioè che il programma di cancellazioni per il restante mese di Settembre e per Ottobre non prevede altre cancellazioni da e per Trapani. Quindi, tutto regolare.

Il  programma di cancellazioni subirà costanti aggiornamenti sino al termine del mese di ottobre, come da comunicati del vettore aereo interessato.
Airgest rimane a disposizione di tutti i passeggeri per ridurre al minimo i loro disagi.

Ryanair ha cancellato 82 voli nella giornata di domenica 17 settembre. Si tratta dell’inizio di un programma di cancellazione dei voli che andrà avanti per sei settimane, sino alla fine di ottobre, e che prevede, a regime, la cancellazione di 2100 voli. Ryanair in una nota ha giustificato la decisione con la necessità di ridurre il monte ferie accumulato dai suoi dipendenti prima della fine dell’anno e di rispettare la puntualità dei suoi voli. «Abbiamo mancato gli obiettivi fissati per le ferie dei nostri piloti e stiamo lavorando duro per smaltirli in tempo», ha scritto nella nota Kenny Jacobs, il chief marketing officer di Ryanair. Le compagnie low cost periodicamente sono messe sotto accusa per i ritmi di lavoro richiesti ai propri dipendenti, gli stipendi bassi e l’utilizzo intensivo degli aerei.

Venerdì scorso all’aeroporto di Londra Stansted appena decollato, un aereo Ryanair, un Boeing 737, diretto a Copenhagen, in Danimarca, appena staccatosi dalla pista ha perso due ruote anteriori. Non ci sono stati danni né feriti. Il comandante dell’aereo è stato costretto a compiere un atterraggio di emergenza perfettamente riuscito. Lo scalo londinese è stato chiuso per un’ora e diversi voli in arrivo sono stati dirottati ad altri aeroporti perché l’aeroporto Stansted ha una sola pista ed è al centro del traffico delle maggiori compagnie europee di voli low-cost. A 48 km di distanza da Londra. È il quarto aeroporto per densità di traffico del Regno Unito ed il terzo nell’area londinese dopo Heathrow e Gatwick. Diverse compagnie aeree, in particolare low-cost, hanno la loro base operativa all’aeroporto di Stansted. Quella con più destinazioni in partenza da Stansted è proprio Ryanair. Nella stessa giornata dell’incidente è stata diffusa la nota con cui la compagnia aerea comunica la decisione di cancellare i voli. Ufficialmente per recuperare il monte ferie dei suoi dipendenti e migliorare la puntalità dei voli.

Ryanair è la prima compagnia europea per numero di passeggeri. Con un traffico annuo di 12,7 milioni di persone (+10% in agosto). La società irlandese ha un giro d’affari di circa 6,6 miliardi di euro. Con un utile netto nell’ultimo anno fiscale a 1,3 miliardi di euro, un margine operativo del 19,8% e una capitalizzazione di Borsa che supera i 20 miliardi di euro. Da inizio anno il valore delle azioni Ryanair è aumentato di circa il 18 per cento.

Fonte : http://www.tp24.it

Scrivi il tuo commento