Trapani, migrante violentata in bagno

L’avrebbe violenta nel bagno del centro di accoglienza di cui la donna – anche lei migrante – era ospite.

Protagonista della vicenda, un giovane extracomunitario, da poco maggiorenne, richiedente asilo politico, che vive nella stessa struttura. L’uomo è  stato arrestato dai carabinieri di Trapani con l’accusa di violenza sessuale.

Approfittando di un momento di distrazione dei responsabili del centro, l’uomo si è introdotto nel bagno occupato dalla donna, chiudendo la porta a chiave. Poi si sarebbe avventato contro la vittima designata, strappandole i vestiti, fino ad arrivare  ad abusare di lei.

La migrante, che in passato aveva rifiutato le avances dell’extracomunitario, ha avuto il coraggio di recarsi dai carabinieri per denunciare quanto le era accaduto poco prima. Così il presunto violentatore è stato individuato e arrestato. Ora è rinchiuso nelle carceri di San Giuliano, a disposizione dell’autorità giudiziaria. La donna, invece, è stata affidata ad una struttura protetta che si occupa di  vittime di violenza.

Fonte: https://telesud.tuttotrapani.it

Scrivi il tuo commento