USTICA LINES CONFERMA SOSPENSIONE COLLEGAMENTI PER LE ISOLE

Nulla di fatto ieri a Palermo nel corso dell’incontro cui hanno preso parte l’Assessore ai trasporti Giovanni Pizzo, accompagnato dai massimi dirigenti dell’assessorato, e i rappresentanti dell’Ustica Lines insieme a quelli dei Sindacati federati. Secondo quanto fatto sapere dalla compagnia di navigazione in una nota diramata in serata, “la Regione avrebbe disconosciuto ciò che era stato ipotizzato come un percorso attuabile durante la riunione svoltasi nelle scorse settimane a Messina, ovvero il pagamento dell’85 per cento di quanto dovuto alla Società pari a quanto dallo stesso Governo regionale ritenuto congruo, rinviando l’eventuale saldo ad un contradditorio tra le parti “; anzi, avrebbe addirittura confermato di non volere firmare i contratti e pretenderebbe che la Società prosegua regolarmente i servizi pagandoli come mero rimborso a pié di lista.

“E’ il caso di sottolineare – continua il comunicato della compagnia di navigazione del comandante Morace -, tra l’altro, che ad oggi l’Ustica Lines non è a conoscenza di quali siano le valutazioni che la Regione starebbe facendo da oltre dieci mesi e che, per propria stessa ammissione, la documentazione a supporto di quelle valutazioni farebbe riferimento ad una nuova gara e non al bando già aggiudicato all’Ustica Lines”.

L’Assessorato regionale – conclude il documento – con atteggiamento dilatorio ha rinviato la consegna della suddetta documentazione, e solo ieri, grazie all’intervento dei Sindacati, ha “gentilmente concesso” di consegnarla oggi !!

Ma dal fronte regionale incominciano a trapelare le vere ragioni delle incertezze nel saldare quanto vantato dalla compagnia; il Governo regionale è in possesso di una durissima relazione interna che metterebbe alla luce dei rapporti chiaro scuri fra alcune persone assunte dall’Ustica Lines e dirigenti regionali. In particolare quelli che riguarderebbero una altissima dirigente che sarebbe stata responsabile di alcuni bandi riguardanti i trasporti marittimi. Rapporti di stretta parentela che avrebbero irrigidito non poco il presidente Crocetta che vorrebbe fare piena chiarezza sulla vicenda prima di sbloccare le somme rimanenti. Ma anche di questo l’Ustica Lines è a conoscenza; e convinta della bontà del proprio operato, tira dritto per la sua strada confermando lo stop ai collegamenti giovedì. Scontato l’allarme dei sindaci isolani che hanno già chiesto al Governatore un nuovo incontro urgente per sbloccare la situazione.

Fonte:www.telesud3.com

 

Scrivi il tuo commento