Le Vie dei Tesori: ottimo debutto per la provincia di Trapani

Sicurezza Trapani e Marsala: ampiamente superata la quota di mille ticket

Ottimi risultati per le “trapanesi” nonostante il maltempo: il pubblico ha premiato nuovamente Le Vie dei Tesori.

Trapani e Marsala hanno ampiamente superato quota mille, tallonate da Mazara, coupon unico per tutte: hanno funzionato soprattutto le esperienze, a Trapani la gente ha seguito con attenzione la preparazione del couscous, domenica è salita in barca per la Torre della Colombaia e ha visitato i luoghi, riservando un’attenzione particolare alla Chiesa delle Anime sante del Purgatorio che custodisce i venti gruppi scultorei dei “Misteri” della Settimana Santa.

A Marsala, si è riversata allo Stagnone, ma ha soprattutto riempito le cantine, ripercorrendo la “strada” del vino dolce, dalle uve alla raccolta, nelle botti antiche, sulle navi “vinaccere”: grande afflusso anche nelle aziende del nuovo progetto Terre dei Tesori che apre alle giovani realtà di qualità del territorio.

Mazara un buon afflusso nei luoghi, grande interesse per le aziende sui grani antichi e la degustazione di olio del territorio.

Complessivamente sono state quasi 9 mila le presenze in tutta la Sicilia: la manifestazione, infatti, ha avuto ovunque una buona affluenza, ottima performance per la “debuttante” Enna e per l’inattesa Carini; confermato il successo di Bagheria, che l’anno scorso era stato l’exploit; il pubblico è ritornato a Messina e ha premiato l’esordio di Termini Imerese.

L’iniziativa sarà replicata nei prossimi due weekend.

Potrebbe piacerti anche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi